Voto domiciliare

Con l'approvazione della Legge 27 gennaio 2006, n. 22, modificata dalla Legge 7 maggio 2009, n. 46, viene estesa la possibilità di voto al proprio domicilio alle persone dipendenti da apparecchiatura elettromedicali nonchè ad elettori intrasportabili e affetti da gravi infermità che ne rendano impossibile l’allontanamento dall’abitazione

La legge riconosce il diritto al voto domiciliare solo ed esclusivamente a chi si trova almeno in una delle situazioni di grave infermità sopra descritte. In tutti gli altri casi è inutile fare domanda.

Per esercitare il diritto di voto al proprio domicilio è necessario:

a) presentare domanda  in carta libera  all’Ufficio elettorale del Comune di Montale via Gramsci  19 tra il 40° (11/08/2020) e il 20°(31/08/2020) giorno antecedente la data di votazione;

b) un certificato medico rilasciato dal funzionario medico designato dagli organi ASL (no medici famiglia o specialisti), da cui risulti la sussistenza di un'infermità fisica tale da impedire l’allontanamento dalla propria dimora, con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato; si allega le modalità di richiesta certificazione come da comunicazione della azienda ASL Toscana Centro.

-  una copia della tessera elettorale;
-  una copia di un documento di identità.

torna all'inizio del contenuto