Contributi ad integrazione canoni di locazione

Sulla base di un fondo nazionale istituito nel 1998, il Comune ogni anno pubblica un bando per assegnare contributi economici per il pagamento del canone di affitto della propria abitazione.

Requisiti

Possono partecipare i cittadini che dimostreranno di avere, alla data di pubblicazione del presente bando, i seguenti requisiti:

  • Essere cittadino italiano o di uno Stato aderente all'Unione Europea. Possono partecipare anche i cittadini di altri Stati o apolidi a condizione di essere in possesso di titolo di soggiorno in corso di validità di durata non inferiore ad un anno (D.Lgs.286/98) e residenti senza interruzioni da almeno dieci anni nel territorio nazionale ovvero da almeno cinque anni nella Regione Toscana (art.11, comma13, D.L. 112/2008, convertito dalla L.133/08);
  • Residenza anagrafica nel Comune di Montale e nell'immobile con riferimento al quale si richiede il contributo;
  • valore ISE ( Indicatore della Situazione Economica ) calcolato ai sensi del DPCM n.159/2013 e Decreto Ministero del lavoro e Politiche Sociali del 07.11.2014 non superiore a € 28.301,02 di cui alla Delibera Giunta regionale 414/2016;
  • valore ISEE ( indicatore della Situazione Economica Equivalente ), valore ISE ( Indicatore della Situazione Economica ) e incidenza del canone annuo , al netto degli oneri accessori, sul valore ISE, calcolati ai sensi del DPCM n.159/2013 e Decreto Ministero del Lavoro e Politiche Sociali del 07.11.2014, rientranti entro i valori di seguito indicati:
  1. FASCIA "A" Valore ISE uguale o inferiore all'importo corrispondente a due pensioni minime INPS per l'anno 2017 (€ 13.049,14 tabella B allegato 4 Circolare Inps n.210 del 31.12.2015). Incidenza del canone al netto degli oneri accessori sul valore ISE non inferiore al 14%.
  2. FASCIA "B" Valore ISE compreso tra l'importo corrispondente a due pensioni minime INPS per l'anno 2017 e l'importo di € 28.301,02 ( punto 3.1 allegato A della Delibera G.R. 414/2016). Incidenza del canone sul valore ISE non inferiore al 24%. Valore ISEE non superiore a € 16.500,00 (limite per l'accesso all'ERP per il 2017 di cui alla tab. "A" della L.R.96/96 e s.m. e i.).
  • assenza di titolarità, assieme ai componenti del proprio nucleo familiare, di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su immobili ad uso abitativo ubicati nel territorio italiano o all'estero. I cittadini italiani potranno presentare dichiarazioni sostitutive di certificazione con riferimento a proprietà nello Stato italiano; i cittadini dell'Unione Europea e i cittadini italiani aventi proprietà all'estero devono presentare dichiarazioni sostitutive di certificazione indicando l'amministrazione competente e gli elementi indispensabili per il reperimento dei dati relativi alle proprietà immobiliari nel Paese di provenienza o estero, al fine di permettere all'Amministrazione comunale di eseguire le dovute verifiche. I cittadini di Stati non appartenenti all'Unione Europea, regolarmente soggiornanti in Italia, potranno presentare apposita dichiarazione sostituiva. Questi ultimi, su richiesta del Comune di Montale, prima dell'erogazione del contributo spettante, dovranno produrre, al fine della liquidazione dello stesso, documentazione idonea, ovvero certificati o attestazioni rilasciati dalla autorità competente dello Stato estero, corredati di traduzione in italiano autenticata dall'autorità consolare italiana, che ne attesti la conformità all'originale.
  • titolarità di un contratto di locazione ad uso abitativo, regolarmente registrato ed in regola con le registrazioni annuali, riferito all'alloggio in cui si ha la residenza, sito nel comune di Montale, di proprietà privata o pubblica, con esclusione degli alloggi di ERP disciplinati dalla L.R. 96/96 e degli alloggi inseriti nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9. 
  • ai sensi e per gli effetti dell'art.11 comma 13 del Decreto legge 25 giugno 2008, n.112 convertito in Legge n.133 del 06 agosto 2008, ai fini del riparto del Fondo nazionale per il sostegno all'accesso alle abitazioni in locazione, di cui all'art.11 della legge 9 dicembre 1998 n.431, i requisiti minimi necessari per beneficiare dei contributi integrativi, come definiti ai sensi del comma 4 dello stesso articolo, devono prevedere per gli immigrati il possesso del certificato storico di residenza da almeno dieci anni nel territorio nazionale ovvero da almeno cinque anni nella medesima regione.
  • non essere titolare, assieme ai componenti del proprio nucleo familiare, di beni mobili registrati il cui valore complessivo sia superiore a euro 25.000,00, ad eccezione dei casi in cui tale valore risulti superiore al suddetto limite per l'accertata necessità di utilizzo di tali beni per lo svolgimento della propria attività lavorativa;
  • non essere assegnatario di un alloggio di edilizia residenziale pubblica. L'eventuale assegnazione di un alloggio di edilizia residenziale pubblica, nel corso dell'anno 2017 comporta l'automatica decadenza del diritto al contributo a far data dalla effettiva disponibilità dell'alloggio.

Modalità di richiesta

Le domande di partecipazione al presente bando di concorso devono essere compilate unicamente sui moduli appositamente predisposti dal Comune e reperibili presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico.

Le istanze devono essere debitamente sottoscritte e corredate di tutta la necessaria e idonea documentazione; è necessario indicare l'indirizzo al quale devono essere trasmesse le comunicazioni relative al concorso ed essere presentate all'U.R.P. o spedite tramite raccomandata A/R, in questo caso ai fini dei termini di cui al presente Bando farà fede il timbro postale di invio o trasmesse a mezzo Pec al seguente indirizzo: comune.montale@postacert.toscana.it

Modalità e tempi di erogazione del servizio

Le richieste sono istruite dall'Ufficio Casa ed una volta conclusa la fase medesima, il responsabile del procedimento entro sessanta giorni, assegna i punteggi e forma la graduatoria provvisoria.

La graduatoria viene pubblicata all'Albo Pretorio comunale nei termini previsti dal bando e contro la medesima possono essere presentate, entro trenta giorni, opposizioni.

La graduatoria provvisoria e le eventuali opposizioni sono trasmesse alla commissione comunale alloggi, di cui all'art. 8 della L.R. 96/1996 e successive modifiche, che valuta le stesse e formula la graduatoria definitiva previa effettuazione dei sorteggi fra i concorrenti risultati in pari posizione.

L'assegnazione del contributo è disposta con determinazione del Responsabile del Procedimento ed il bando di selezione precisa tutti i tempi e termini dell'iter procedurale. 

Documentazione da presentare e allegati da scaricare

Nei bandi sono specificate le dichiarazioni da effettuare contestualmente alla domanda di partecipazione nonchè la documentazione da allegare.

Deve comunque essere presentata una valida attestazione ISE/ISEE del nucleo familiare.

ontributi a carico dell'utente

Nessuno

Validità

Annuale

Allegati da scaricare
Allegati da scaricare
  PDF312,9K Bando contributi affitto anno 2017
  PDF18K Domanda contributi affitto anno 2017

Ufficio di riferimento

torna all'inizio del contenuto