22 marzo 2019

Divieto di bruciare residui vegetali, agricoli e forestali

Divieto di abbruciamento
Fino al 31 Marzo 2019

Il Sindaco ricorda che, fino al prossimo 31 marzo, è assolutamente vietato bruciare residui vegetali  agricoli e forestali

In particolare, in questo periodo secco e ventoso, gli abbruciamenti possono causare gravi incendi di vegetazione e boschivi.

Si raccomanda l'assoluta osservanza del divieto e di segnalare tempestivamente le accensioni eventualmente rilevate. Si ringrazia per la collaborazione.

 IL SINDACO AVVISA.

R.T Direzione Agricoltura e sviluppo rurale-Settore Forestazione.Usi civici Agroambiente  DECRETO  n. 3892 del 20/03/2019

In relazione alla L.R Toscana del 21-03-2000 n.39 ed ai DPRG 8 Agosto 2003 n.48/R viene stabilito che qualsiasi abbruciamento di residui vegetali, agricoli e forestali è vietato su tutto il territorio regionale nei periodi di rischio di incendio a rischio temporale nei periodi 1 luglio-31 agosto.

Con detto Decreto viene istituito un periodo a rischio per lo sviluppo di incendi boschivi di cui al Regolamento forestale Toscana n. 48/R su tutto il territorio regionale a partire dal 21 marzo e fino al 31 marzo 2019 compresi al di fuori dei periodo a rischio temporale 1 luglio-31 agosto.

Scarica l'ordinanza (PDF, 186 KB)
torna all'inizio del contenuto