05 luglio 2021

Publiacqua

Publiacqua
Perimetrazione dell'area di salvaguardia

PREMESSO CHE

- in applicazione dei criteri tecnici approvati con Delibera GRT n. 872/2020, il gestore Publiacqua spa ha elaborato la proposta di perimetrazione dell'area di salvaguardia per quanto riguarda la captazione da laghi e/o invasi superficiali;

- nell’area di rispetto delle captazioni ad uso idropotabile, il D.Lgs. n. 152/06 art.94 comma 4 vieta le seguenti attività:

a) dispersione di fanghi e acque reflue, anche se depurati;

b) accumulo di concimi chimici, fertilizzanti o pesticidi;

c) spandimento di concimi chimici, fertilizzanti o pesticidi, salvo che l'impiego di tali sostanze sia effettuato sulla base delle indicazioni di uno specifico piano di utilizzazione che tenga conto della natura dei suoli, delle colture compatibili, delle tecniche agronomiche impiegate e della vulnerabilità delle risorse idriche;

d) dispersione nel sottosuolo di acque meteoriche proveniente da piazzali e strade;

e) aree cimiteriali;

f) apertura di cave che possono essere in connessione con la falda;

g) apertura di pozzi ad eccezione di quelli che estraggono acque destinate al consumo umano e di quelli finalizzati alla variazione dell'estrazione ed alla protezione delle caratteristiche quali-quantitative della risorsa idrica;

h) gestione di rifiuti;

i) stoccaggio di prodotti ovvero sostanze chimiche pericolose e sostanze radioattive;

l) centri di raccolta, demolizione e rottamazione di autoveicoli;

m) pozzi perdenti;

n) pascolo e stabulazione di bestiame che ecceda i 170 chilogrammi per ettaro di azoto presente negli effluenti, al netto delle perdite di stoccaggio e distribuzione. È comunque vietata la stabulazione di bestiame nella zona di rispetto ristretta

- la Delibera di Giunta R.T. n. 872/2020 dispone che, ai fini della formazione del contributo alla consultazione ai sensi del punto 4, i Comuni interessati dalla perimetrazione delle aree di salvaguardia consultino i portatori di interesse presenti nel territorio di competenza;

SI RENDE NOTO

che le ditte catastali ricadenti in detta area di salvaguardia, e oggetto dei divieti di cui all'art.94 comma 4 del D.Lgs. 152/06, sono individuate nell'elaborato consultabile ai link sotto riportati.

 

Montale, 30.06.2021

Scarica la documentazione
Scarica la documentazione
  PDF400,2K INVASO MONTALE - TES1

  PDF2M INVASO MONTALE - TES2

torna all'inizio del contenuto